logoPATProcesso Amministrativo Telematico

Il Processo Amministrativo sta procedendo velocemente verso l'innovazione. Il Decreto Legge n. 90/2014 introduce alcune rilevanti modifiche in materia estendendo anche a questo sistema alcune norme del processo civile telematico (in particolare si vedano gli art. 38, 42 e 43). E' previsto che dall'1/7/2016 (termine prorogato dalla Legge n. 132/2015 di conversione del D.L. n. 82/2015 e, successivamente, dal decreto milleproroghe di dicembre 2015) entrerà in vigore i nuovi commi 2 e 2bis dell'art. 136 del Codice del Processo Amministrativo:
"2. I difensori costituiti, le parti nei casi in cui stiano in giudizio personalmente e gli ausiliari del giudice depositano tutti gli atti e i documenti con modalità telematiche. In casi eccezionali il presidente può dispensare dall'osservanza di quanto previsto dal presente comma, secondo quanto previsto dalle regole tecniche di cui all'articolo 13 delle norme di attuazione.
2-bis. Tutti gli atti e i provvedimenti del giudice, dei suoi
ausiliari, del personale degli uffici giudiziari e delle parti sono sottoscritti con firma digitale. Dall'attuazione del presente comma non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica."

Mancano però le regole tecniche che dovranno essere presto emanate.

Amministrativo