Il processo civile telematico dopo la L. 132/2015 di conversione del D.L. 83/2015

31 Ott 2015

C'è tanto da studiare nelle norme introdotte quest'estate.

In data 20 agosto 2015 è stata pubblicata su G.U. la Legge n. 132/2015 che converte, con numerose modifiche, il D.L. 83/2015.

In sintesi le modifiche introdotte dalla L. 132/2015 sono:

  • Modifiche al codice civile;
  • Modifiche al codice di procedura civile e modifiche alle disposizioni per l'attuazione del codice di procedura civile;
  • Modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 15 dicembre 1959, n. 1229;
  • Modifiche alla negoziazione assistita ai sensi del capo II del decreto legge 12 settembre 2014, n.132, convertito, con modificazioni, dalla legge 10 novembre 2014, n.162, nonché procedimento (arbitrale) di cui al capo I del medesimo decreto;
  • Modifiche al decreto-legge 18 ottobre 2012, n.179- Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese
  • Modifiche alla legge 21 gennaio 1994, n.53 - facoltà di notificazioni di atti civili, amministrativi e stragiudiziali per gli avvocati.

In tema di processo telematico le principali novità riguardano:

  1. Deposito telematico atti introduttivi
  2. Potere di certificazione di conformità delle copie degli atti e dei provvedimenti
  3. Modalità dell’attestazione di conformità

Le nuove norme sul processo telematico introducono la necessità di modifica delle specifiche tecniche da parte della DGSIA che dovrebbero essere presto emanate.

Scarica la tavola sinottica predisposta dal Centro Studi Processo Telematico.

 

 

Civile

  • 1
  • 2