PTTProcesso Tributario Telematico - pagina aggiornata il 31/10/2015

Il processo tributario è interessato da una fase di importante innovazione. Con l'emanazione del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 23 dicembre 2013, n. 163 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale, serie generale, n. 37 in data 14 febbraio 2014) infatti, si esaurisce l'ultimo atto legislativo volto all'informatizzazione del processo tributario anche se per ottenere la reale applicazione dello stesso si dovrà ancora attendere l'emanazione delle regole tecniche.

Il primo passo concreto volto all’introduzione delle procedure informatizzate nel processo tributario è coincidente con l’introduzione di una nuova piattaforma informatica, seppur limitatamente all’attività di assegnazione casuale dei ricorsi alle Sezioni da parte dei Presidenti di Commissione.

Con questo programma i Presidenti delle Commissioni tributarie sono, dunque, già oggi in grado di provvedere all’assegnazione in modo casuale dei ricorsi e degli appelli alle Sezioni, eliminando tutte le farraginose procedure manuali precedentemente previste, pur conservando la flessibilità necessaria ad ottemperare alle linee guida che lo stesso Presidente è tenuto ad adottare, con apposito decreto, all’inizio di ogni anno.

In tal modo è garantita un’equa distribuzione del numero dei ricorsi e degli appelli a tutte le Sezioni attive delle Commissione e, al contempo, è previsto un miglioramento dell’organizzazione dell’attività dei magistrati coinvolti. Il programma garantisce, ad esempio, l’assegnazione alla medesima Sezione nei casi di ricorsi o appelli che presentano ragioni di connessione con altri già assegnati in precedenza, nonché la possibilità di assegnazione differenziata per tener conto degli eccessivi carichi pendenti.

Alla fine del mese di settembre 2014 è stata avviata tale informatizzazione delle attività processuali, limitatamente alle presidenze di Commissione, in tutte le Commissioni Provinciali e Regionali del nostro Paese che è stata estesa anche ai Presidenti di Sezione.

E' stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 10 agosto 2015 il decreto del Direttore Generale delle Finanze, 4 agosto 2015, contenente le regole tecniche per l'avvio del processo tributario telematico ed il 1° dicembre 2015 è stata avviata la sperimentazione presso le Commissioni tributarie provinciali e regionali di Toscana ed Umbria. Entro dicembre 2016 dovrebbe estendersi a tutte le altre commissioni provinciali e regionali. Secondo le norme che disciplinano il processo telematico tributario si potrà continuare ad utilizzare il modello tradizionale cartaceo ma la scelta condizionerà tutto il procedimento. Se si instaura il procedimento in via telematica, a mezzo PEC, tale scelta vincolerà le parti sino al termine del procedimento stesso, in ogni grado di giudizio.

 

Tesi Processo Tributario

Scarica la tesi "Il Processo Tributario Telematico" discussa il 26 ottobre 2014 dal dott. Matteo Marcozzi.

Tributario

  • 1